Skip links

Webinar – 1

La candidatura del progetto presso il GAL Maiella Verde è avvenuta nella sezione di maggio.

Il giorno 27 Maggio 2020 c’è stato il primo incontro online del Comitato di Coordinamento della Comunità di progetto “Mille Coperte Merlino”.

Erano presenti:

  • Gaetano Merlino (Lanificio Merlino)
  • Giovanni Paolo Rosato (Sindaco Comune di Taranta Peligna)
  • Fernando Carapella – Referente Tecnico del Progetto (GraffitiWeb)
  • Antonio Corrado (Abruzzo Avventure)
  • Barbara Dalla Costa (Operatrice turistica)
  • Emanuele Di Marco (Majexpirience)
  • Luigia Di Sciullo (Stop&go)
  • Bruno Coletta (Referente del GAL) 
  • Carlo Ricci (Referente del GAL) 

Si è discusso di linee progettuali e condivisione del piano di lavoro per l’elaborazione del Progetto Integrato.

Fernando Carapella, ha illustrato il contesto di riferimento, lo stato di fatto della produzione della coperta abruzzese oggi e gli obiettivi prioritari che il progetto si prefigge di raggiungere attraverso delle azioni specifiche:

_Intraprendere un percorso di crescita professionale che guidi la comunità di progetto a predisporre un piano di impresa spendibile per consolidare la produzione;

_Trasformare gli spazi produttivi del lanifico in un hot spot turistico, percorso museale e didattico, luogo di incontro e formazione, aperto a tutti.

_Attivare delle azioni di sensibilizzazione della pertership e per il coinvolgimento degli investitori appartenenti alla filiera della lana, del turismo e della cultura.

Gaetano Merlino ha condivise le line programmatiche contenute nel progetto sia per quanto riguarda la produzione che la trasformazioni degli spazi in ambienti museali.

Dopo una discussione su singoli argomenti, i partner presenti hanno condiviso le lineee di progetto.
Carlo Ricci (GAL) ha illustrato le linee guida dell’azione “Rigenerazione territoriale” e le strategie specifiche che il GAL ha predisposto in un piano di azioni prossime, per accompagnare le “comunità di progetto” nella realizzazione del progetto integrato.

Bruno Coletta (GAL) ha chiarito alcuni aspetti tecnici sulla redazione del progetto soffermandosi sull’importanza della comunicazione attraverso il sito web.